October 8, 2018

Quinto Fabio Massimo Emiliano è il protagonista del racconto “Una donna di Roma” , inserito nella raccolta di racconti La legge del Lupo e altre Storie ed è ambientato nel 146 a.C., nel periodo in cui Roma era in guerra con Cartagine.

La terza guerra punica (149-146 a.C.)

Sconfitta nella prima delle tre guerre, Cartagine aveva perso parte della Sicilia, la Corsica, la Sardegna e parte della Spagna dopo la sconfitta di Annibale nella seconda fase della guerra. Cartagine fu costretta a pagare ingenti indennità a Roma e a “prestare” un contingente di truppe alla città italica. Roma non dimenticò però che Annibale era quasi giunto alle porte della città. Tra l’a...

October 4, 2018

Dalla fine dell'Ottocento fino a due terzi del Novecento, la macchina da stampa linotype fu l'invenzione creata per far fronte alla sempre maggiore necessità di accelerare la composizione dei testi tipografici destinati ai giornali per i quasi, in precedenza, si impiegava moltissimo tempo dovendo scegliere i caratteri minuscoli uno ad uno.

L'inventore della linotype fu Ottmar Mergenthaler, un tedesco emigrato negli Stati Uniti, la data della presentazione dell'invenzione al pubblico fu il 1886 e si può dire che, a partire da quel momento, la stampa si identificò con l'idea moderna di trasmissione veloce delle informazioni.


Il primo giornale a testare e a dotarsi...

September 23, 2018

Ovvero come descrivere una battaglia nel vostro romanzo. Le descrizioni creano il set nel quale si svolgerà la narrazione e non dimenticare mai che sono essenziali, perché permettono al lettore di visualizzare meglio la vicenda e seguire le avventure dei vostri protagonisti. Senza descrizioni, il lettore è come immerso in un palcoscenico vuoto:  ciò che descrivete può essere drammatico o  divertente ma poco stimolante, poco “visivo”. Per dare incisività a un set è necessario descriverlo. Ovvio direte voi. Ma una buona descrizione è concreta, stimola i sensi, è dinamica e ha significato per la storia, quindi una descrizione non si fa a vanvera. Voi siete il regi...

September 9, 2018

Nel mio romanzo storico Il Gioco dell'Inganno incontrerete una spia, al soldo della Repubblica di Venezia. Perché ho scelto la favolosa città millenaria e soprattutto gli ultimi decenni del XVIII secolo per ambientarvi il mio libro? 

Nel 1795 la Francia, instaurato il governo del Direttorio, pianificò una grande offensiva che avrebbe avuto come obiettivo l’attacco alle forze della coalizione contro il governo rivoluzionario. La conduzione della campagna d'Italia venne affidata al giovane e promettente generale Napoleone Bonaparte, che allora aveva ventisette anni.

Il 15 maggio del 1796 Napoleone entrò a Milano, il 17 maggio il ducato di Modena dovette accettare...

September 1, 2018

Roma creò un’organizzata ed effettiva flotta adatta ai combattimenti durante la prima Guerra Punica. Nel corso del conflitto, i combattimenti in mare ebbero un ruolo fondamentale nella vittoria contro Cartagine e nella successiva egemonia del Mare Nostrum.

La Prima Guerra Punica, siamo nel 264 - 241 a.C,. è la prima campagna militare delle tre successive combattute da Roma contro l’antica colonia fenicia di Cartagine, che oggi collochiamo in Tunisia. I romani le chiamarono Guerre Puniche dal nome con il quale venivano chiamati i cartaginesi, Punici, derivato dal greco Phoenici, in riferimento alle loro origini fenicie.

Per ben vent’anni le due più grandi potenze...

April 16, 2018

Il Romance non è altro che l’Amore con la A maiuscola, declinato in storie sempre diverse, intriganti, appassionanti trasferite su carta. Ma, come accade nella vita vera, anche nel campo del Romance si devono seguire certe regole, ovvero uno speciale canovaccio. La trama esige dei clichés in cui noi lettrici ci ritroviamo e che gli scrittori di questo genere sono tenuti a rispettare quindi... scrittore avvisato, mezzo salvato.

Regola principe: un romance che si rispetti deve avere sempre il lieto fine. L’eroe non deve morire. Magari può finire nella pentola dei cannibali, perdersi nel Sahara in compagnia di un cammello o essere travolto da un uragano o, ancora,...

April 3, 2018

Intorno a me l'oscurità è profonda, la foresta oscura e spaventosa, il freddo è intenso e un lungo brivido mi scorre lungo la schiena. Alzo gli occhi. Lassù, nitida tra le cime degli alberi, la sfera tonda e luminosa della luna piena. Luna piena? Accidenti! All’improvviso mi immobilizzo per ascoltare i fruscii, gli scricchiolii e i richiami notturni. 

"Awooooooooouuuuu" Per la miseria lo sapevo, sono la solita sfigata. Possibile che, tra tutte le creature che popolano il bosco, devo proprio incontrare un licantropo? 

Il termine deriva dal greco lykos (lupo) e anthropos (uomo) ed è sinonimo di un essere malvagio e feroce, di una realtà negativa. Anche se negli ult...

Spesso noi scrittori di romanzi storici ci troviamo di fronte a un dilemma: inserire o meno personaggi realmente esistiti nella nostra trama immaginaria? Si è davvero liberi raccontare la vita di qualcuno che magari ha lasciato un’impronta indelebile nella storia dell’umanità? Direi di sì, basta conoscere tutto di lui, come se fosse il vostro più intimo amico.  Un esempio? Nel mio romanzo storico Il Gioco dell'Inganno (ed. Leggereditore - 2013) Napoleone Bonaparte è parte integrante della trama, che racconta della caduta della Serenissima Repubblica di Venezia in mano ai francesi nel 1796. Per "conoscerlo" meglio ho letto le sue memorie, scritte durante l’esili...

March 26, 2018

Viaggi nel tempo: idea universale che nacque nel fantasy e nella fantascienza, prima di invadere quasi tutti i generi letterari. Già menzionato nei testi antichi indù, ebraici, giapponesi e nella tradizione celtica, questo tipo di racconto apparve nella narrativa nel XVIII secolo ma solo alla metà del XIX gli autori cominciarono a scrivere di veri e propri viaggio nel passato. Una delle opere più note di questo filone è probabilmente “Canto di Natale “ di Charles Dickens.

Nel racconto, alcuni spiriti conducono il protagonista Ebenezer Scrooge, avaro finanziere della Londra di metà Ottocento, in un “tour del Natale” passato, presente e futuro anche se si può dis...

March 12, 2018

- Zia Adele, stai leggendo una favola?

- Sì... no... insomma, sì è una storia d'amore.

- Bello! A me piaccioni i principi e le principesse.

- Anche a me, in effetti.

- C’è il Principe Azzurro, vero?

- Mmm... sì, direi di sì.

- E il principe salva la principessa?

- ??!!...

Ecco come, con una semplice domanda, una bambina di otto anni è riuscita a mettermi in crisi. In quel momento stavo leggendo I doveri di un cavaliere, un romance di Lynsay Sands. L'eroina descritta nel libro presenta strane similitudini con Cenerentola e l’eroe potrebbe calzare alla perfezione col Principe Azzurro. Un po' più rozzo è vero, ve lo concedo, ma la questione non è questa. Vediamo cosa dice...

Please reload

Post Recenti
Please reload

Tags
SEGUIMI SU ​

© 2023 by Samanta Jonse. Proudly created with Wix.com